Video Sorveglianza Acqui Terme

video-sorveglianza-notebook

Con una popolazione che supera le 20.000 unità, la città di Acqui Terme sorge in provincia di Alessandria, nella zona sud-orientale dell’alto Monferrato, sulla riva sinistra del fiume Bormida. La città ha origini antichissime: il nucleo più antico, l’attuale centro della città, risale addirittura all’età del bronzo e si è poi via via andato sviluppando sia verso la pianura che verso la collina. In epoca più recente – verso la fine del ‘400 – si è poi sviluppata la zona termale e dei Bagni.

Negli ultimi anni il Comune ha sentito l’esigenza di potenziare e migliorare il sistema di videosorveglianza utilizzato fino a quel momento che, ormai obsoleto, non era più in grado di garantire le esigenze di ordine pubblico della città: da un lato la massima sicurezza dei cittadini e, dall’altro, il controllo dell’afflusso turistico. Si trattava infatti di un tradizionale sistema analogico in cui ciascuna telecamera era collegata a una postazione centrale di controllo in modalità ISDN. “Pur essendo Acqui Terme una cittadina molto tranquilla, anche noi abbiamo problemi legati ad atti vandalici e a piccoli reati. La polizia locale offre un servizio di sicurezza 24 ore su 24 molto ben organizzato, che però non è sempre sufficiente a garantire una tutela a 360 gradi di tutte le aree sottoposte a rischio, soprattutto durante il periodo di maggiore afflusso turistico”, ha affermato il Sindaco di Acqui Terme.

Per la ricerca della soluzione più adatta alle nuove necessità, il Comune di Acqui Terme si è avvalso della consulenza della società Revilla Networks, che ha optato per un sistema di videosorveglianza realizzato con tecnologia wireless di Alvarion e Mikrotik e telecamere Mobotix. Grazie al know-how del system integrator, il vecchio sistema di videosorveglianza è stato sostituito da una moderna infrastruttura wireless basata su 6 access unit e 30 subsidiary montati sui tetti dei palazzi e su alcuni monumenti storici, in grado di supportare il trasferimento e lo scambio di dati e di immagini generate da più di 150 telecamere IP ad alta risoluzione tra le 3 sedi del comune e i 14 server dislocati all’interno degli uffici centrali e periferici. Le telecamere sono inoltre collegate in modalità wireless sia alla centrale dei carabinieri che alla stazione di polizia municipale. garantendo alle autorità locali una trasmissione in modalità real time di immagini di qualità elevata.